La chirurgia accelera l’Alzheimer? Un nuovo studio


Da tempo gli studiosi sanno che dopo un intervento di chirurgia un paziente può presentare i sintomi del deterioramento cognitivo. Ma nessuna ricerca è mai riuscita a mettere in relazione questo fenomeno con l’Alzheimer. Sono frequenti i casi in cui i parenti riconoscono nel paziente l’insorgere di problemi di memoria. Sia dopo un intervento sia dopo […]

L’uomo dietro la malattia: Alois Alzheimer


Tutti conoscono l’Alzheimer come malattia. Ma in pochi sanno qual è la storia, o per meglio dire, l’uomo che si cela dietro a questo termine. LAUREATO IN MEDICINA A SOLI 23 ANNI Aloysius “Alois” Alzheimer è nato il 14 giugno 1864 a Markbreit, un piccolo paese nella Germania meridionale. Fin dalla giovane età, dimostra una […]

La prevenzione del declino cognitivo comincia a tavola


Al giorno d’oggi, la conoscenza sui meccanismi delle patologie dementigene è avanzata. La medicina è giunta a cure che migliorano la qualità della vita dei pazienti. Ma purtroppo la farmacologia stenta a trovare soluzioni che permettano una completa guarigione. Proprio per questo motivo è importante ricordare che esiste una via per contrastare le demenze e il rischio […]

I sottocampi dell’ippocampo


Nuovo metodo di studi per l’Alzheimer Utilizzata nella pratica clinica ed in ambito di ricerca, la risonanza magnetica (MRI) contribuisce in larga misura alla comprensione della fisiopatologia di malattie neurodegenerative, quali ad esempio la Malattia di Alzheimer (AD). Gli sviluppi metodologici di questo strumento d’indagine hanno permesso l’acquisizione di molte conoscenze. L’atrofia dell’ippocampo è uno […]

I LEA: novità sulla Salute


12 gennaio 2017. È uscito il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri (DPCM) riguardante i nuovi Livelli Essenziali di Assistenza (LEA). A distanza di 16 anni dalla prima volta, il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri (DPCM) servizi e le prestazioni che il Servizio Sanitario Nazionale (SSN) è tenuto a fornire a tutti […]

IL PRECURSORE


L’importantissimo contributo di Ebbinghaus Si appassionò alla psicologia grazie al libro “Elementi di psicologia” di Fechner, casualmente comperato da un rigattiere di libri usati. Hermann Ebbinghaus (1850-1909), filosofo e psicologo tedesco, fu il precursore degli studi sperimentali sulla memoria. SPERIMENTATORE DI SE STESSO.  Ebbinghaus fece le sue prime ricerche su se stesso, imparando lunghi elenchi […]

Verso una medicina specializzata…


I diversi tipi di Alzheimer Forma tipica, forma caratterizzata da atrofia corticale posteriore e forma rapida progressiva. Sono questi i tre sottotipi di Alzheimer, identificati da un team internazionale di ricercatori dei National Institute of Health (Nih) negli Stati Uniti. Analizzando le fibrille all’interno di 37 diversi campioni di tessuto appartenenti a 18 persone affette […]

Miosina Vb: il “motore” dei ricordi


Arriva dalla Ducke University Medical Center una nuova ricerca sui meccanismi della memoria. I neuroni comunicano tra loro grazie a particolari molecole, i neurotrasmettitori, è l’immagazzinamento dei ricordi avviene grazie ad un particolare fenomeno di plasticità sinaptica: il Long-Term Potentiation (LTP). Monitorando l’attività di quest’ultimo, gli studiosi hanno scoperto che alla base vi è la […]

Gli ultimi raggi di sole…


SUN DOWN SYNDROME. E’ conosciuta come “sindrome del tramonto o sindrome del sole” e colpisce circa l’80% delle persone affette da Malattia di Alzheimer, contro il 10% degli anziani senza patologia. Stato confusionale, incapacità di mantenere l’attenzione, disorganizzazione del pensiero e del discorso, inversione dei ritmi di sonno e di veglia, deliri ed allucinazioni, comportamenti […]

Se è al rovescio funziona!


La Malattia di Alzheimer non si porta via soltanto la memoria, si ruba anche la capacità di percepire visivamente i volti. Le persone appaiono smarrite e non più in grado di riconoscere le persone care. In uno studio pubblicato su Journal of Alzheimer’s Disease, sono stati confrontate le prestazioni di anziani sani ed anziani malati […]